I chimici visitano la Musetti

Dall’anno scolastico 2015-2016, per una migliore integrazione degli studenti nel mondo del lavoro, le classi del triennio delle scuole superiori, devono seguire un percorso formativo, chiamato alternanza scuola-lavoro, di un totale di 400 ore, tra incontri con esperti del lavoro, visite in aziende, e brevi periodi di lavoro presso quest’ultime. Ciò deriva dalla riforma Giannini, riguardante l’insegnamento pubblico italiano, con il nome la buona scuola.

Per questo, la classe 3°A chimica dell’istituto tecnico industriale G. Marconi di Piacenza, il 16 febbraio 2017, ha visitato lo stabilimento dell’azienda Musetti. Questa è uno dei più grandi marchi del nostro territorio provinciale. Il suo prodotto, il caffè, è esportato in gran parte dell’Italia, e in circa 60 paesi esteri.  L’azienda importa la sua materia prima dal CENTRO E SUD AMERICA, come il Brasile e Colombia, dall’ AFRICA come l’Etiopia e dall’ ASIA come India, Indonesia e Vietnam.

Dopo la sua nascita nel 1943 nel centro di Piacenza, da Luigi Musetti, si sono susseguiti ampliamenti e aggiornamenti all’interno dell’azienda. Nel 2003 è stata trasferita a Pontenure, un paese nella stessa provincia. Qui ha costruito un moderno stabilimento, con tecnologie all’avanguardia e viene aperta una scuola italiana per professionisti del caffè.

La visita è stata suddivisa in due parti: nella prima è stato spiegato cos’è il caffè, il percorso che avviene dal momento della raccolta dei chicchi, fino all’arrivo in fabbrica, infine cos’è l’azienda e la sua storia. Mentre nella seconda parte della mattina, si è visto il processo di produzione. Alla fine di questo, in base alla tipologia del chicco e dell’utilizzo finale, vengono venduti prodotti differenti: prodotti macinati o chicchi solo tostati. Nel processo di macinatura, i chicchi vengono triturati per l’utilizzo di cialde, capsule oppure per moka ed espresso.

Grazie al percorso di alternanza scuola-lavoro, noi studenti possiamo avvicinarci al mondo lavorativo e riuscire a comprendere meglio i comportamenti da utilizzare nei vari ambiti lavorativi.

Questa uscita, è stata molto interessante dal punto di vista didattico, ma al tempo stesso affascinante, perché si è potuto vedere come con un materiale così comune come il caffè, si possa comporre varie miscele, con sapori e retrogusti differenti, in base alle preferenze di chiunque.

Alessandro Dentoni  3°A