I chimici visitano l'azienda Cementirossi

Per una migliore integrazione degli studenti nel mondo del lavoro, le classi del triennio, delle scuole superiori, devono seguire un percorso formativo, chiamato alternanza scuola-lavoro, tra incontri con esperti del lavoro, visite in aziende, e brevi periodi di lavoro presso quest’ultime.

Per questo, la classe 3°A chimica dell’istituto tecnico industriale G. Marconi di Piacenza, il 6 aprile 2017, ha visitato lo stabilimento dell’azienda Cementirossi a Piacenza.

La Cementirossi è uno dei maggiori produttori di leganti idraulici del Nord Italia. Produce un'ampia varietà di prodotti, fra i quali spiccano prodotti speciali ad altissima tecnologia, che da sempre qualificano e rafforzano l'immagine dell'azienda sul mercato. Dal 1932 ad oggi l'azienda ha avuto una rapida e costante evoluzione che le ha permesso di portare la propria capacità produttiva di cementi e leganti idraulici a milioni di tonnellate all'anno. Ricerca e tecnologie, impiegate e applicate negli aspetti produttivi, vengono orientate anche alla tutela dell'ambiente e del territorio.

La visita è iniziata, in una sala riunioni, con la presentazione dell’azienda e l’illustrazione delle cave piacentine dove vengono estratti migliaia di tonnellate di minerali ogni giorno, come la Marna. Inoltre, l’azienda, acquista  1.150 tonnellate/giorno di calcare.

Inseguito sono state viste le principali aree della linea di produzione. Per produrre il clinker (componente base per la produzione del cemento), nello stabilimento, i minerali vengono sminuzzati e triturati in un frantoio, preriscaldati e inseguito passano in un forno orizzontale a rotazione, con una temperatura cha varia da 1100°C  a 1140°C . Dopo questo, il prodotto, viene sminuzzato molto finemente attraverso sette mulini a sfere, utilizzati per macinare i materiali in polvere finissima.

Cementirossi controlla costantemente e molto accuratamente le emissioni di polveri, come anidride solforosa, monossido d’azoto, ammoniaca, acido cloridrico, e metalli dovuti alle lavorazioni.

L’uscita è stata molto interessante e apprezzata dagli studenti, grazie anche alla visita dei laboratori di chimica e fisica dell’azienda, dove vengono testati i campioni dei prodotti. Sono stati visti macchinari avanzati per le analisi chimiche delle sostanze, test di resistenza, durezza e corrosione.

Alessandro Dentoni, 4°A chimica